Skip navigation
Veduta sulle vigne della Tenuta RISECCOLI

La Tenuta RISECCOLI è legata alla storia della famiglia Romanelli sin dai primi anni del '900, quando la proprietà venne acquistata da Romano Romanelli, terzo di in una successione di generazioni in una famiglia di artisti e scultori fiorentini nonché membro della prestigiosa Accademia di Belle Arti di Firenze. IL Prof. Romanelli nutriva anche un profondo interesse per l'agricoltura e la produzione del vino.

Oggi la Tenuta RISECCOLI appartiene alla figlia, Ilaria Romanelli. Consigliata anche dal suo marito francese Arnaud Faure e con l'appoggio dei loro figli, ha portato avanti l'opera del padre, continuando a sviluppare la tenuta in una delle più rinomate tra le piccole aziende viticole di tutta la zona del Chianti Classico.

I 16 ettari di vigneti sono principalmente piantati a sangiovese derivante da opportune selezioni clonali. Le nostre zone di produzione sono poste tra i 250 e 400 metri sul livello del mare, con esposizioni a sud e sud-ovest. Tutte le nostre vigne si trovano in un ambiente unico e particolarmente favorevole per esprimere il massimo del loro potenziale qualitativo.

L'età media dei vigneti è di circa 15 anni, su terreni essenzialmente composti da galestro e/o sedimenti d'argilla. A RISECCOLI, tutte le minuziose operazioni agricole-colturali (potatura, legatura, sfogliatura, diradamento) vengono eseguite con grande scrupolo da una mano d'opera altamente specializzata. Anche la vendemmia è effettuata interamente a mano e spesso in più fasi, consentendo una migliore selezione dei grappoli.

Questa combinazione unica di elementi naturali straordinariamente favorevoli e di attentissime cure manuale nelle vigne ci consentono di ottenere ogni anni vini eleganti e delicati che esprimono intensità del frutto, precisione ed equilibrio.